vuê Miercus 26 Fevrâr
cfd
Carnia
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Tarvisiano
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Prealpi carniche
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Prealpi giulie
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Pianura PN
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Pianura UD
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Isontino
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Laguna
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Carso e Trieste
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
NOTE:
Precipitazioni, anche temporalesche su pianura e costa; neve oltre i 600 m circa, specie sulle Giulie. Dal tardo pomeriggio le precipitazioni cesseranno a partire dalla Carnia. Vento da nord-est, probabilmente più sostenuto sulla costa. Possibilità di ghiaccio sull'area montana.
doman Joibe 27 Fevrâr
cfd
Carnia
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Tarvisiano
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Prealpi carniche
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Prealpi giulie
 fenomeni 
 fenomeni 
 fenomeni 
Pianura PN
 fenomeni 
Pianura UD
 fenomeni 
Isontino
 fenomeni 
Laguna
 fenomeni 
Carso e Trieste
 fenomeni 
NOTE:
Di notte e al mattino possibile ghiaccio al suolo sull'area montana. Nel pomeriggio cielo nuvoloso. In tarda serata vento sostenuto da sud-ovest sulla costa e in quota sulle Giulie

Bollettino di vigilanza meteorologica regionale

Attività di ARPA FVG in qualità
ISO-9001
L'attività di Elaborazione ed emissione del Bollettino di Vigilanza Meteorologica Regionale rientra nel campo di applicazione del Sistema di Gestione per la Qualità ISO 9001 di ARPA FVG.
Certificato N. 0023.2020
note
fenomeniPIOGGE
fenomeniTEMPORALI
fenomeniTEMPORALI FORTI
fenomeniNEVE (quota > 1300 m)
fenomeniNEVE (quota 200-1300 m)
fenomeniNEVE (pianura e costa)
fenomeniGHIACCIO
fenomeniVENTO FORTE
fenomeniMAREGGIATA/ACQUA ALTA
fenomeniSCARSA VISIBILITA'
fenomeniONDATE DI CALORE
Le classi -,0,1,2,3 rappresentano indici di presenza/assenza o di probabilità di fenomeni significativi ai fini di protezione civile.
All'aumentare della classe aumenta il rischio.
Posizionando il puntatore del mouse sopra alle icone viene riportata la descrizione del fenomeno e la classe prevista.

La cartina riporta, per ogni zona, la classe più alta prevista per la giornata.

La tabella riporta, per ogni zona, la lista dei fenomeni previsti dalla classe più alta a quella più bassa.